Alcune proposte di visita sul lago d'Orta

Il borgo di Orta San Giulio 

Riconosciuto come uno dei più belli d'Italia, Orta San Giulio è un piccolo borgo in cui ci si "perde" tra stretti vicoli lungo i quali sono visibili numerosi portali testimoni di arcaici segni  cruciformi, alberiformi, graffiti e affilatoi.

La basilica di San Giulio, Isola di San Giulio

Uno scrigno di capolavori tra cui, degno di nota, il mirabile ambone romanico realizzato in serpentino d’Oira. Gli affreschi sono attribuiti alle botteghe locali del XV secolo e raffigurano con tratti semplici i santi più popolari. Ma lo sguardo viene catturato dalla "sacra conversazione" di scuola di Gaudenziana di inizio XVI secolo), dai tratti più raffinati e dolcissimi.

L' Isola di San Giulio

Nota come l'Isola del silenzio per la presenza de Monastero di Clausura Benedettino, è un luogo di culto fin dai tempi pagani prima dell'arrivo di Giulio nel 392 d.C, sacerdote di origine greca.  Lungo la via del silenzio si dipanano circa 15 edifici, alcune ville residenziali e altre....di cui vi racconterò.

Il Sacro Monte di Orta San Giulio

Un percorso devozionale che narra la vita di San Francesco d'Assisi  attraverso un "grande teatro montano".  Statue e  dipinti  compongono scene di grande realismo, nelle quali le atmosfere intime e naturali tipiche dell'arte lombarda di primo Seicento si combinano con la vivace teatralità barocca.

(Sito Unesco dal 2003)

Il Santuario della Madonna del Sasso 

Per secoli la bianca roccia granitica su cui sorge il Santuario è stata utilizzata come pietra da taglio. Qui sorgeva una cappella dedicata alla Madonna Addolorata, risalente al XVI Secolo.  L'attuale complesso è stato voluto nel 1706 dal benefattore Pietro Paolo Minola che decise di far costruire a sue spese un nuovo santuario, in sostituzione del precedente. 

La balconata dalla Madonna del Sasso

Uno dei punti panoramici più belli del lago d'Orta e facilmente raggiungibile con un trenino turistico in partenza da Pella.
Dai suoi 696 m.s.l.m permette di ammirare le punte della Val Grande verso Nord, l'intera area del Cusio da Omegna, Orta a Gozzano, la cima del Mottarone, e infine di scorgere Novara, l'area di Malpensa e Milano. 

Ville storiche  '800

A partire dal Seicento Orta si arricchisce di dimore  e palazzi corredati da giardino, ma la definizione più corretta è palazzo urbano, inserito nel centro storico più antico.

Solo dall’800 si può parlare di vere e proprie ville che si staccano dal borgo più antico in zone ben definite.
Il modo migliore per godere di queste bellezze è una mini crociera con guida a bordo.

Palazzo Penotti Ubertini, Orta San Giulio 

 Si tratta di un edificio privato che sorge nel centro di Orta concluso nel 1747 per volere della famiglia Gemelli. Passò per via ereditaria alla famiglia De Forte e successivamente alla famiglia Penotti, i cui componenti esercitavano la professione notarile. Il cognome Ubertini deriva dal matrimonio fra Marco Antonio Penotti e Maria Ubertini.

Mini crociera Pella - Isola -Orta 

 Partendo dalla chiesa di San Filiberto ci si imbarca per una mini crociera lungo la sponda occidentale ai piedi dello sperone di roccia granitica del Madonna del Sasso, per proseguire verso l'Isola di San Giulio. 

Chiesa di San Filiberto, Pella

Un patrimonio storico che può vantare quasi 1000 anni di storia che, secondo la tradizione, parrebbe la più antica chiesa della riviera occidentale del lago d`Orta (XI sec).  La parte più antica è la facciata a capanna, con porta d`ingresso centrale bordata in granito bianco di Alzo. Il campanile, meraviglioso, è datato  tra il 1075 e il 1100.